Massaggio ayurvedico


Il massaggio ayurvedico è un trattamento di origine antichissime che cerca di ristabilire l'equilibrio mente-corpo, eliminando le tossine e nutrendo i tessuti. Scopri tutti i benefici e le nostre proposte di massaggio ayurvedico!

shirodharamassaggioayurvedicotorino.jpg

Janani ha diverse proposte di massaggio ayurvedico a Torino e a Marentino, le sue attuali sedi operative. Scopri tutte le tipologie, le caratteristiche e i benefici di un massaggio ayurvedico.

Che cos'è il massaggio ayurvedico 

Il massaggio ha origini antichissime. Deriva dall’azione di “strofinare” e fa parte di diverse culture: cinese, araba, egizia, giapponese etc. 

Ma cosa significa esattamente associato alla cultura ayurvedica? In sanscrito le terapie del massaggio sono denominate snehana. Sneha in sanscrito significa amore, comprensione, oleazione.

Caratteristiche del massaggio ayurvedico

  • La prima grande caratteristica del massaggio ayurvedico tradizionale (sarvanga abhyanga) è quella dell’utilizzo di un olio tiepido, riscaldato a bagnomaria o con un piccolo fuoco da sottoporre sotto una ciotola piena d’olio in  modo che possa essere mantenuta una temperatura piacevole e sempre omogenea per chi lo riceve sul corpo.

  • La seconda caratteristica è che l’olio utilizzato non è sempre lo stesso ma cambia a seconda delle esigenze personali di chi riceve il massaggio. L'operatore ayurvedico sceglie quell'olio specifico che aiuti a ristabilire l'equilibrio energetico della persona. Ogni olio ha una sua “forza”, un suo equilibrio ed ha componenti che derivano da determinate piante ed erbe.
  • La terza caratteristica è che l'olio viene applicato su tutto il corpo con delle frizioni specifiche che lavorano sia su un piano fisico sia su un piano più profondo.

Il massaggio ayurvedico è come se creasse un dialogo, un ponte, un link tra la percezione corporea e la percezione più sensoriale/animica.

Perchè questa connessione?  

  • L’olio caldo ha un effetto pacificante fin dal primo contatto

  • Il benessere del tocco produce una sensazione che porta a un profondo contatto con il sè interiore, producendo così un’importante connessione spesso dimenticata. Immaginiamo quando abbiamo un dolore specifico e ci concentriamo esclusivamente sul quel dolore cervicale, lombare, alla testa e via dicendo. Il dolore fisico spesso ci lascia nella materia, non ci permette di guardare altro, di sentire altro, di comprenderci davvero. Ci offusca vista, sensi e la sensazione di benessere che dovrebbe far parte sempre, tutti i giorni, della nostra vita. La sensazione del tocco porta spesso leggerezza, rimozione del dolore, felicità e gioia.

  • Il massaggio ayurvedico ha una stretta correlazione con la medicina ayurvedica e i suoi princìpi. Fa parte di un processo di terapia  prescritto dal medico ayurvedico che insieme a rimedi erbali, consigli di vita e una corretta alimentazione porta l’uomo ad avviare una profonda trasformazione di sè. 

 

Obiettivi del massaggio ayurvedico

Un massaggio ayurvedico cerca di ristabilire l'equilibrio mente-corpo, agendo sugli squilibri dei Dosha. 

Qual è la differenza tra un massaggio ayurvedico e un massaggio tradizionale?

La differenza fondamentale tra un massaggio ayurvedico e uno tradizionale è nell’approccio.
Nell’ayurveda si lavora sulla totalità. Non si osserva esclusivamente il sintomo o il malessere del momento ma se ne indagano le cause: è l’approccio migliore per non rimanere in superficie ma andare alla radice del problema.

L’operatore ayurvedico che esegue il massaggio non ha esclusivamente delle nozioni tecniche ma capisce chi ha di fronte da un punto di vista degli elementi (etere, aria, fuoco, acqua e terra) che costituiscono personalmente ed unicamente l’individuo.

L'operatore ayurvedico è inoltre capace di capire la natura della mente, che per l’ayurveda ha una sua particolare natura connessa con il corpo e dalla quale si può partire (ancora prima del fisico) nel lavoro di riequilibrio.

 

Un’altra grande differenza tra massaggio ayurvedico e tradizionale è nella profonda pulizia dei canali energetici. Nel massaggio ayurvedico si lavora sulla pulizia fisica ma anche su quella energetica.

Ma in qualsiasi arte del massaggio, ancora di più della differenza con altre terapie, spesso ugualmente valide, il fattore più importante è  la competenza dell’operatore, la sua devozione, concentrazione e intenzione.


Cosa significa intenzione?
 

L’ayurveda ha una connessione profondamente spirituale. Immaginiamoci di vedere ogni essere umano come se fosse un microcosmo e di dedicarci a quel singolo con la particolare attenzione che necessita e soprattutto sapendo di essere un tramite energetico. 

Il massaggio ayurvedico, anche per chi lo esegue, può essere una profonda forma di meditazione e di purificazione.

 

Benefici del massaggio ayurvedico

Il massaggio ayurvedico ha numerosi benefici:

  • favorisce l’eliminazione delle tossine
  • elimina la stanchezza fisica e mentale (prodotte dalle tossine)
  • attenua la disarmonia e lo stress
  • migliora la circolazione
  • nutre i tessuti in profondità
  • migliora il benessere psicofisico generale della persona. 

Le proposte di Janani

Al fondo di questa pagina trovi un elenco dei trattamenti ayurvedici più importanti che puoi prenotare in una delle nostre due sedi, a Torino e a Marentino. 

Prima di ogni trattamento i nostri terapisti e le nostre terapiste fanno sempre una breve introduzione all'ayurveda, ai suoi principi e ai principali benefici del trattamento scelto.


I nostri terapisti

Murali Nairnato in Kerala, patria dell’Ayurveda, è un profondo conoscitore di tutte le tecniche ayurvediche. Dopo 12 anni di esperienza in cliniche indiane, ha deciso di completare il suo percorso incontrando la cultura occidentale. Ha gestito per 4 anni un centro ayurvedico in Inghilterra; dal 2017 è stabilmente in Italia, dove con Janani cerca di diffondere e far conoscere la cultura ayurvedica.
Guarda il profilo completo di Murali Nair.

 

Ilaria Palmas: torinese, laureata in Storia dell'Arte, ha studiato Ayurveda in diverse scuole in India e in Italia; ha approfondito inoltre lo Yoga Kundalini, la danza classica Odissi e Kuchipudi e l’arte marziale Kalari. Dopo due anni di lavoro in un centro ayurvedico in Inghilterra, torna in Italia per operare a fianco delle ostetriche di Casa maternità Prima Luce. Nel 2018 fonda Janani - La casa dell'Ayurveda; oggi è anche counselor ad indirizzo musico-frequenziale. 
Guarda il profilo completo di Ilaria Palmas.

 

Quanto costa un massaggio ayurvedico? 

I costi variano a seconda del tipo di trattamento.

Il Sarvanga Abhyanga, ad esempio, che è il massaggio ayurvedico per antonomasia, effettuato su tutto il corpo con olio caldo, ha un costo di 60€.
Ci sono altri trattamenti, come ad esempio lo Shirodhara, che richiedono cicli di più sedute e hanno un costo più elevato a causa della grande quantità di olio utilizzata. 
Solitamente il trattamento viene concordato con il terapista e il medico ayurvedico in base alle esigenze e alle problematiche della persona che lo richiede. 

 

Vuoi prenotare un trattamento ayurvedico?

Compila il form sottostante con i tuoi dati e se vuoi personalizzalo con un messaggio, raccontandoci le tue esigenze. Ti contatteremo al più presto per fissare un appuntamento. 

Janani effettua trattamenti in entrambe le sue sedi: 

TORINO - via Vanchiglia 11

MARENTINO (TO)  piazza Umberto I, 4 

(leggi l'informativa di legge)




140-sarvanga-abhyanga.jpg

SARVANGA ABHYANGA

Massaggio ayurvedico su tutto il corpo con olio caldo
Leggi Tutto
shirodhara.jpg

SHIRODHARA

Trattamento con flusso continuo di olio sulla testa
Leggi Tutto
nasya.jpg

NASYA

Trattamento ayurvedico di purificazione delle vie aeree superiori
Leggi Tutto
katibasti.jpg

KATI BASTI

Il Kati Basti è un trattamento ayurvedico localizzato sulla schiena con farina di lenticchie e olio medicato
Leggi Tutto
132-shiroabhyanga.jpg

SHIROABHYANGA

trattamento specifico sulla testa con olio caldo
Leggi Tutto
shantala-158.jpg

SHANTALA

Lo Shantala è il massaggio ayurvedico dedicato ai bambini
Leggi Tutto

Condividi